Vai al contenuto

Permesso per Commercio

L’ufficio permessi ztl riceve su appuntamento
Per prenotazioni vai a prenotazioni.ternireti.it
o contatta il numero dedicato 0744 300747
attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00

per gestire il permesso on-line:
permessiztl.ternireti.it

I titolari di attività commerciali, di laboratori artigianali con vendita al dettaglio del prodotto, di attività di ristorazione e di attività ricettive, con sede all’interno della ZTL o AP, hanno diritto ad un permesso di circolazione nel caso di attività individuali e un massimo di due permessi di circolazione per attività con più soci.

Il permesso per le attività commerciali consente la circolazione in ZTL e AP nella fascia oraria 04:00–10:00 con possibilità di fermata per carico e scarico negli stalli consentiti. 

I permessi sono rilasciati su richiesta degli interessati, inoltrata a Terni Reti, corredata di tutta la documentazione necessaria. L’istanza può essere presentata direttamente all’Ufficio ZTL su appuntamento, prenotabile su prenotazioni.ternireti.it o tramite Sportello On-line. La richiesta in presenza deve essere presentata su apposito modulo rilasciato da Terni Reti, compilato in ogni sua parte con i seguenti allegati:

• Copia del documento di identità del richiedente
• Attestazione di versamento pari alla somma dei diritti di Istruttoria (€ 20,00) e delle tariffe dei singoli permessi che può essere effettuato con una delle seguenti modalità:

– pagamento con bancomat o carta di credito presso l’ufficio ZTL.
– pagamento tramite avviso PagoPA.
–  N° 1 marca da bollo da € 16,00 da apporre all’istanza e n. 1 marca da bollo da € 16,00 per ogni permesso richiesto.
– Copia delle carte di circolazione dei veicoli
– Copia della Visura Camerale.

Tariffe e validità dei permessi per Commercio sono specificate nella seguente tabella:

C 1° Contrassegno
€ 100,00 per 1 anno di validità
C 2° Contrassegno
€ 150,00 per 1 anno di validità

I permessi possono essere rilasciati per veicoli intestati alla ditta o ai titolari o soci della stessa. Nel caso in cui non esistano tali condizioni è possibile richiedere un permesso di circolazione per un veicolo intestato ad un convivente del richiedente o per un veicolo con regolare registrazione di comodato d’uso presso l’Ufficio Motorizzazione Civile.